Torna a Eventi FPA

Speakers

Daniele Tumietto

Tumietto
Esperto di Trust Services, e-Invoicing ed e-Procurement.
Componente presso Commissione Europea, UN/CEFACT ed ITU- International Telecommunication Union in:
  - Focus Group on Application of DLT (ITU), Blockchain DLT (CEN); TC 434 e-invoicing” (CEN); Forum Europeo sulla Fattura Elettronica (CE); eInvoicing Readiness Checker (CEF);
  - Commissioni UNINFO; Electronic Invoicing (CEN/TC434),  Electronic public procurement (CEN/TC440),  Firme, identità, sigilli elettronici e relativi servizi (UNI/CT510),  eBusiness e servizi finanziari (UNI/CT522),  Attività professionali non regolamentate (UNI/CT526), Blockchain e tecnologie per la gestione distribuita dei registri elettronici DLT (UNI/CT 532), Tecnologie abilitanti per Industry 4.0 (UNI/CT519).
Iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano.
Professore a contratto presso l’Università di Pisa e la Link Campus University.

 

Questo relatore nel programma congressuale

giovedì, 12 maggio 2016

14:00
15:00

Cosa cambia col Regolamento eIDAS: impatti sul CAD, opportunità e obblighi[webinar_eidas_12maggio]

Il Regolamento (UE) n. 910/2014 (Regolamento eIDAS) definisce un quadro giuridico comune in Europa per le transazioni elettroniche, a supporto del Mercato Unico Digitale con l’obiettivo di garantire fiducia e certezza nelle transazioni commerciali on-line dei soggetti coinvolti.

In tema di identità, firme e recapito elettronici si passa da un mercato fortemente nazionale con regole definite prevalentemente a livello nazionale (in Italia dal CAD principalmente) a una dimensione europea dove il Regolamento eIDAS definisce le regole del gioco e gli obblighi, come quelli in capo alle PA europee e ai prestatori di servizi di terza parte o fiduciari (Trust Service Providers). Essendo il Regolamento direttamente applicabile si è resa necessaria un’armonizzazione con quanto previsto dal CAD.

Il Regolamento definisce anche servizi fiduciari aggiuntivi rispetto a quelli degli attuali certificatori accreditati, un modello di riferimento e l’obbligo di mutuo riconoscimento per gli schemi di identificazione notificati. Nel quadro strategico europeo relativo alla digitalizzazione dei processi amministrativi, che incoraggia gli Stati membri a dotarsi di un assetto normativo, organizzativo e tecnologico adeguato per la gestione totalmente elettronica negli appalti pubblici.

Il webinar si pone l’obiettivo di fornire un’introduzione e un quadro generale su questi temi.

Torna all'elenco dei Relatori